Adotta una mamma, salverai il suo bambino

Ogni concepito è una gemma, un germoglio fragilissimo che si è appena affacciato alla vita.
Progetto Gemma, attraverso una adozione prenatale a distanza, si prende cura di lui e della sua mamma quando, per problemi economici, si troverebbe spinta ad abortire.
Il contributo che l’adottante (un singolo o un gruppo) versa ogni mese (160 euro) viene interamente dato ad una donna in attesa, durante gli ultimi sei mesi di gravidanza e per tutto il primo anno di vita del bambino.

Si tratta di 18 mesi in cui una mamma e il suo bambino, in un periodo intenso e delicato della loro vita, ricevono una somma non certo elevata, ma che si rivela fonte di coraggio, occasione di compagnia e di ulteriore solidarietà.

Madre Teresa diceva: “Noi combattiamo l’aborto con l’adozione. Se una madre non vuole il suo bambino, lo dia a me, perché io lo amo”. “Adoption, not abortion”, era il suo motto.
Non tutti possono adottare dei bambini, ma tutti possono fare qualcosa per aiutare un bambino a crescere con la sua mamma.

Per divenire “genitori adottivi” di un bimbo aiutato a nascere mediante il Progetto Gemma, basta mettersi in contatto con il Centro di Aiuto alla Vita più vicino oppure con la Fondazione «Vita Nova» di Milano, opera del Movimento per la Vita (tel. 02.48702890 – fax. 02.48705429).

Bobby Massie Authentic Jersey 
To Top